*Angolo spignatto* Crema Mani all'olio di cotone Bio

Alcune di voi hanno chiaramente indicato, a seguito di una mia richiesta, di volere un post sullo spignatto. 
E quindi così sia. Da oggi provo ad affrontare questa nuova rubrica, con le conoscenze base di chi ha provato l'ebbrezza di stare in un laboratorio di tecnica farmaceutica ad impiastricciare con creme, emulsioni o soluzioni. 


Pensavo inizialmente di affrontare le ricette presenti nella AZbox di Aromazone (con la quale  non ho alcun vincolo) sia perchè mi sto trovando bene con le loro materie prime, sia perché tutte le ricette sono in francese e magari non tutte hanno il desiderio di affidarsi e tradurre con il caro Google translate.


La prima ricetta che voglio affrontare oggi è la crema mani all'olio di Cotone bio

Gli ingredienti necessari per tale ricetta sono:


  1. 5 ml di olio di cotone bio (o 4.6 g)
  2. 1 ml di olio vegetale di pomodoro (0.9 gr)
  3. 2 pellet da 2 ml di emulsionante Olivem 1000 (0 2 gr)
  4. 12 ml di Acqua minerale (12 gr)
  5. 10 ml di Idrolato ai fiori d'arancio (10 gr)
  6.  11 gocce(o 0.3 ml) di fragranza ai fiori di paradiso
  7. 7 gocce (0.2 ml) di Cosgard
Passo inizialmente a descrivervi la preparazione per poi andare a delinearvi le funzionalità.


La preparazione un questione non è per niente complicata, ma richiede circa 20-30 minuti per allestirla.

Distinguiamo due fasi: la fase oleosa e la fase acquosa. Per preparare l'emulsione è necessario dividere le due fasi in due ciotoline separate. Quindi in una prima ciotolina bisogna aggiungere con l'aiuto della pipetta graduata l'olio di cotone, di pomodoro e l'emulsionante Olivem, mentre in una seconda ciotolina l'acqua minerale e l'idrolato ai fiori d'arancio. 


Entrambe le ciotoline vanno riscaldate separatamente a bagno maria. Quando l'Olivem è sciolto e la fase acquosa inizia a bollire bisogna versare la fase acquosa nella fase oleosa lentamente e a fuoco spento, cominciare a mescolare per tre minuti, con l'aiuto della mini frusta.


Fatto ciò è necessario trasferire la ciotola in un contenitore con acqua fredda in modo tale da velocizzare il raffreddamento. Ricordatevi che dovete ancora agitare vigorosamente con la frusta (si allenerete il polso!). Visivamente vi accorgerete che via via la preparazione diventa sempre più cremosa e densa. Se notate ciò, complimenti avete creato una bellissima emulsione! :D


Infine basta aggiungere la fragranza, che tra l'altro ha un odore paradisiaco e il cosgard (il conservante) ed il gioco è fatto!



Quali sono le caratteristiche di questa crema mani? 
Innanzitutto si tratta di una crema emolliente ed addolcente, grazie alla presenza dell'olio di cotone bio, che ha il compito di rigenerare le cellule più esterne e nutrire le pelli più secche. A tale pro posso dirvi che ho fatto provare la crema a tutta la famiglia e tutti ne sono rimasti piacevolmente colpiti. Sia mio padre che il mio fidanzato, entrambi con delle mani ruvide da far paura hanno tratto giovamento da questa crema mani. 
Anche l'idrolato ai fiori d'arancio aiuta le pelli molto secche, tonificando, rinfrescando e rigenerando con azione lenitiva. L'azione antiossidante è affidata invece all'olio di pomodoro, che contenendo licopene e tocoferoli ripara dai raggi UV e dall'invecchiamento cutaneo. 

E' importante ricordarvi che questa preparazione ha una validità di 3 mesi. Pur contenendo il Cosgard inoltre è bene tenerla al riparo dall'esposizione diretta del sole e da fonti di calore. 

Il costo di questa preparazione è di 1.36 € circa (considerando il listino di Aromazone). 

Che ne dite di questa rubrica?
Se la ritenete interessante continuerò a proporvi, spero, una ricetta a settimana. 
Aspetto i vostri pareri e i vostri consigli,
Baci 

Share this:

ABOUT THE AUTHOR

Hello We are OddThemes, Our name came from the fact that we are UNIQUE. We specialize in designing premium looking fully customizable highly responsive blogger templates. We at OddThemes do carry a philosophy that: Nothing Is Impossible

18 commenti:

  1. Uffa che brava Cin, io al massimo riesco a mettere insieme miele e zucchero per lo scrub, sono proprio negata :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche quello si chiama spignatto! :d :>)

      Elimina
  2. mi piace!!! sia la rubrica che la tua crema *_*
    mi sa che prima o poi cederò anche io alle azbox!! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace e ami impiastricciare fa per te :D :D
      E' un'investimento vero e proprio, con 50€ fai 10 ricette *_*

      Elimina
  3. Sei stata bravissima *-*

    http://pinkfreezeblog.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. Che brava che sei a spignattare,io sono pigra ma per ora ho fatto solo un burro cacao home made con materie prime e lo adoro.Lascia le labbra morbidissime come non mai.Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vorrei fare un burro labbra *_*

      Elimina
  5. Che brava, io con lo spignatto sono abbastanza imbranata, al massimo faccio qualche maschera viso da usare al momento ma nulla di più :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre un inizio :D Sono curiosa di sapere come fai le maschere *_*

      Elimina
  6. bellissima questa rubrica! io ho iniziato a "spignattare" questo weekend e anch'io con una crema mani! non vedo l'ora di leggere altre tue ricette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille sono contenta che l'idea ti piaccia *_* Sono curiosa di sapere cosa hai messo nella crema mani *_*

      Elimina
  7. Mi piace molto questa rubrica, è parecchio che non spignatto, devo ricominciare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sii è sempre rilassante spignattare! *_*

      Elimina
  8. Risposte
    1. Va beene :D Se vuoi ti insegno a spignattare pure XD

      Elimina
  9. che brava che sei!!!! complimenti!!!! io so fare solo lo scrub... il fatto è che non ho la pazienza di fare tutte queste cose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E' vero ci vuole un pò di pazienza e di attenzione, ma non sono poi così complicate :D

      Elimina