INCI: parliamone!


Buongiorno ragazze! Questo sarà un post diverso dal solito perchè voglio parlarvi di INCI, ma forse non nel modo in cui ne avrete sentito parlare in altri post.Cos'è l'INCI?

L'INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) è una denominazione internazionale utilizzata per indicare in etichetta i diversi ingredienti del prodotto cosmetico.Dal 1997 è obbligatorio che ogni cosmetico immesso sul mercato riporti sulla confezione l'elenco degli ingredienti in esso contenuti usando la denominazione INCI, scritti in ordine decrescente di concentrazione al momento della loro incorporazione. Al primo posto si indica l'ingrediente contenuto in percentuale più alta, a seguire gli altri, fino a quello contenuto in percentuale più bassa. Al di sotto dell'1% gli ingredienti possono essere indicati in ordine sparso.
Premetto che non sono una "talebana dell'Inci" e credo che mai lo sarò. Credo che è necessario non estremizzare il problema in maniera eccessiva, ma semplicemente riuscire a fare le scelte giuste. Per esempio, quando posso, evito di usare ogni giorno i siliconi (dall'inci ve ne accorgerete dalla desinenza in -one) perchè sono filmanti (creano una barriera tra la pelle e l'esterno), rendono la pelle setosa e distesa ma a lungo tempo, a parte che ostruire i pori, tendono a renderla più secca. Attenzione però: ciò non significa che se avete un occasione particolare o speciale e volete rendere la pelle più distesa e setosa questi vi rovineranno la pelle, ciò è determinato dall'uso eccessivo e in grandi concentrazioni! Secondo me bisogna semplicemente trovare il giusto compromesso! Molto spesso nei biodizionari accanto al silicone in genere troviamo un pallino rosso: perchè? Semplicemente il problema essenziale sta nella biodegradabilità, cioè nell'eliminazione di questi nell'ambiente. Per cui non correlate pallino rosso= pelle rovinata, ma informatevi per bene. E' ovvio che anche la degradazione ambientale è un problema che sta a cuore a tutti e che deve essere affrontato, ma magari in un luogo più competente di questo! Vi ricordo inoltre che la maggior parte dei siliconi sono utilizzati in tantissimi altri campi che vanno dall'alimentare ai giocattoli alle protesi.
Un'altro punto che volevo analizzare è questo. Dopo una ricerca e analisi alla mia esperienza "chimica" seppur piccola mi sono fatta sempre una domanda? Ma le ragazze lo sanno che la maggior parte dei prodotti che usano sono usate anche nel farmaci? Facciamo l'esempio della paraffina liquida. Lo sapete che la paraffina liquida (purchè sia pura al 99%) è da anni l’olio minerale viene utilizzato nel trattamento di patologie cutanee, come la dermatite atopica, perché non è irritante per la pelle, è un emolliente efficace ed è uno degli ingredienti cosmetici più sicuri che si conoscano, essendo utilizzato da più di 100 anni?? Ma lo sapete pure che la paraffina è usata nella produzione del caciocavallo come film per proteggerlo da muffa e umidità??
Pensate che sia più dannoso spalmarvi qualcosa in viso per 5 ore (in cui tra l'altro l'assorbimento dermico è solo superficiale) o avere un prodotto che è definito "tossico" all'interno del vostro corpo per ore o ore (pensate che la digestione può durare fino alle 4 ore). Esempi del genere ce ne sono di miliardi! Quello che vi voglio dire con questo post non è un'ammonizione, state attente! Semplicemente ritengo sia utile un informazione non a 90 gradi ma a 360. Non è un post per convincere qualcuno o far cambiare idea ma semplicemente per far riflettere. In quest'ultimo periodo ho riflettuto molto leggendo su facebook affermazioni del tipo quei prodotti fanno schifo perchè hanno due pallini gialli o perchè mi hanno causato uno sfogo (cosa ben diversa perchè potrebbe derivare da un'incompatibilità della vostra pelle con un determinato composto) ma quello che vi vorrei fare capire è: non fermatevi alle parole che io o qualche altra persona può dirvi ma INFORMATEVI e giungete VOI a conclusioni!
Concludo dicendo che ho pieno rispetto per coloro che credono profondamente  nell'INCI e che, ferme nelle loro idee, non fanno uso neanche farmaci.
Ritengo infine che ognuno ovviamente è libero di fare e di agire come crede!  
Spero che sia stato un post interessante, anche se non leggero come al mio solito, vi saluto e vi mando un bacio.. Cin

Share this:

ABOUT THE AUTHOR

Hello We are OddThemes, Our name came from the fact that we are UNIQUE. We specialize in designing premium looking fully customizable highly responsive blogger templates. We at OddThemes do carry a philosophy that: Nothing Is Impossible

12 commenti:

  1. Concordo assolutamente con te. certo questa nuova consapevolezza sugli ingredienti dei cosmetici è un bene, ma è giusto sempre informarsi a fondo per essere sicure di quello che si dice e si fa (compreso acquistare cosmetici :P). un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti... Credo che la conoscenza sia troppo importante... Conoscere e prima parlare.. per esempio io ho scoperto una cosa in più sul caciocavallo! ahahah Baci :*

      Elimina
  2. hai ragione, sono cose diverse, per esempio evito l'olio minerale sulle creme per il viso ma perchè ce le ho addosso tutto il giorno, ma poi per l'ombretto o la matita che uso raramente, spero non sia un problema ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me non è un problema.. poi si tratta di quantità piccolissime! :)

      Elimina
  3. Ciao Cin
    post interessante. Aggiungo altro al tuo post. La settimana scorsa sono andata da senologo per un controllo annuale, e gli ho chiesto se i parabeni possano in qualche modo creare o comunque portare problemi cancerogeni scatenando il tumore al seno. Mi ha risposto che sono 20 anni che stanno cercando dei riscontri che non ci sono quindi è probabile che tutto sia una bufala quindi anche qui decidete se volete dei cosmetici con o senza è possibile a volte evitarli soprattutto nelle creme, nei cosmetici visto che ne indossiamo sempre una quantità ridotta non credo che possano fare male. Inoltre queste sostanze sono contenute anche negli alimenti e nei farmaci ma questi vengono digeriti e assorbiti in modo diverso. Io sono dell'opinione che per la mia pelle alcuni prodotti più verdi possano aiutare ad eliminare certi punti neri, ma continuo a comprare Mac e Inglot e altre marche che non sono eco-bio, ma sono una persona curiosa e alterno anche dei prodotti eco bio perchè mi piace provare altri prodotti. Se dovessi basarci su tutto quello che sentiamo anche lo stesso inquinamento ci può rovinare la pelle, cosa facciamo non respiriamo e ci mettiamo sotto una campana di vetro? L'importante è documentarsi e agiri di conseguenza senza angosciarci. Baci buona giornata Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stai condividendo appieno il mio pensiero! Se dovessimo stare li a controllare ogni pallino verde giallo o rosso che sia non vivremmo più! Perchè poi non è utile correlarlo solo ai cosmetici ma è fondamentale sapere che il rischio (se così lo vogliamo chiamare) è più ampio prima di tutto nell'aria che respiriamo e in cosa mangiamo! Per quanto rigarda i parabeni.. beh anche io avevo fatto un pò di ricerche ma non mi sento di dire totalmente che fanno bene! Ci penseranno gli esperti.. tutto in questo mondo purtroppo può causare danni... magari anche una sostanza che ancora non è venuta fuori ed è considerata "verde"! buona giornata anche a te

      Elimina
  4. Ciao Cin,
    i parabeni non mi stanno simpatici, e quindi cerco di non averne molto nelle creme, ma in certi ombretti e rossetti ci sono, quindi faccio buon viso a cattivo gioco, ma quello che mi ha detto il mio senologo, mi ha tranquillizzato un po'. Diciamo che ho deciso di fargli guerra, ma alcuni prodotti non volevo tagliarli fuori tipo alcuni rossetti ed ombretti della MAC o UD, che ahimè li contengono, invece Inglot non ha parabeni quindi mi stanno doppiamente simpatici. Baci Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! Ovviamente più basse sono le concentrazioni.. meno rischio c'è!

      Elimina
  5. io non mi faccio troppi problemi,se posso evito ma se capita nessuno muore!! certo non dico di non badarci sia chiaro! però per me tutto il problema è un pò ingigantito,c'è bisogno di una certa elasticità..

    mallory
    http://ipensieridimallory.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfettamente d'accordo con te :)

      Elimina
  6. Hai perfettamente ragione! Tra l'altro un prodotto può anche avere un inci pieno di pallini verdi, ma se una persona è allergica a uno dei suoi componenti c'è poco da fare!!

    RispondiElimina
  7. Ciao =)
    volevo dirti che ho aggiornato il post sul giveaway con una nota che potrebbe interessarti in qualità di blogger ^^

    http://planetmake-up.blogspot.com/2012/02/review-e-giveaway-bare-palette-by-sigma.html

    spero che ti possa interessare..
    A presto,

    Angie

    RispondiElimina